OMG! Ragazza vittima di bullismo legata e presa di mira a scuola


Essere presi in giro è davvero brutto, ma è ancora più grave quando dalle parole si passa ai fatti.

Soprattutto se ad essere presi di mira sono ragazze senza alcuna colpa. È successo a Pistoia,
dove una studentessa di 15 anni è stata legata e immobilizzata con dello scotch. No, non è uno scherzo!

E non finisce qui! I bulli le hanno anche lanciato dell’acqua addosso e dipinto la faccia con dei pennarelli.

Un episodio sconvolgente e molto molto triste che mette in evidenza tanti problemi, tra cui l’utilizzo sbagliato che si fa degli smartphone e dei social. I ragazzi che hanno preso di mira la loro compagna di classe hanno ripreso tutto. Nel video ridono e nessuno intervenire per salvare la ragazza.

Solo alla fine alcuni ragazzi più grandi hanno deciso di fermare tutto e correre in soccorso della ragazza.

Per fortuna la Preside della scuola è pronta a punire questo terribile gesto. Purtroppo, le persone coinvolte sono tantissime e i ragazzi responsabili rischiano anche di essere espulsi da scuola.

Quello che ci rende più tristi è che i colpevoli sono giovanissimi. Ragazzi di primo liceo che, invece di supportarsi a vicenda a scuola, si divertono ferendo gli altri.

Se quando siete a scuola, o fuori con i vostri amici, vedete qualcuno in difficoltà non esitate a intervenire. Se avete paura che qualcosa di male possa accadere anche a voi, chiamate immediatamente un adulto. Un insegnante, un passante o anche i vostri genitori. Chiedete aiuto per fermare i bulli.


Commenti
Loading...

Inserisci un commento:


© Copyright 2019 Super! Broadcast
De Agostini Editore S.p.A., sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara - Capitale sociale euro 50.000.000 i.v. - Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Novara n. 01689650032, REA di Novara 191951 28100 Novara - Società con Socio Unico, Società coordinata e diretta da De Agostini S.p.A., - Sede legale in via G. da Verrazano 15, 28100 Novara (Italia)